Insegnamento ETICA DELLA CIVILTA' TECNOLOGICA E DEONTOLOGIA GIURIDICA

Corso
Scienze dei servizi giuridici
Codice insegnamento
A002869
Sede
PERUGIA
Curriculum
Law and technologies
Docente
Claudio Sartea
Docenti
  • Claudio Sartea
Ore
  • 36 ore - Claudio Sartea
CFU
9
Regolamento
Coorte 2024
Erogato
2024/25
Tipo insegnamento
Opzionale (Optional)
Tipo attività
Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento
Italiano
Contenuti
Il Corso affronta le nuove sfide dell’età tecnologica analizzandone le premesse socioculturali ed antropologiche e soffermandosi sulle sue principali conseguenze nella sfera normativa (etica, giuridica, professionale). La parte di deontologia giuridica, dopo un rapido excursus storico, riflette sulle professioni forensi dal punto di vista teleologico e deontologico.
Testi di riferimento
C. Sartea, Ecotecnologia. Sfide etico-giuridiche della civiltà tecnologica, Giappichelli, Torino, 2024;
C. Sartea, Deontologia. Filosofia del lavoro professionale, Giappichelli, Torino, 2010 (capitoli I, III e V).
Letture consigliate:
S. Cotta, La sfida tecnologica, Il Mulino, Bologna, 1968; L. Floridi, Etica dell’intelligenza artificiale, Raffaello Cortina Editore, Milano, 2022.
Obiettivi formativi
Il Corso ha l’obiettivo di favorire nei discenti la riflessione critica sui benefici e le criticità principali della civiltà tecnologica che ormai costituisce l’atmosfera in cui si svolgono le loro esistenze e si sviluppano gli ordinamenti normativi (giuridico e deontologico in particolare, con specifico riguardo alle professioni giuridiche ed alla loro complessa teleologia). Questo insegnamento si ripromette dunque di sviluppare la capacità critica nell’uso degli strumenti tecnologici, e preservare competenze specialmente preziose nell’ambito delle professioni giuridiche (inventiva e creatività, fedeltà ermeneutica, rigore metodologico, correttezza, responsabilità per le conseguenze delle proprie decisioni ed azioni, sinergia cooperativa, etc.).
Prerequisiti
Cultura generale di storia e filosofia occidentale.
Metodi didattici
Lezioni frontali con ausilio di diapositive ed eventuali filmati e discussioni in aula.
Altre informazioni
Possibilità di verifiche in itinere, anche ad effetto esonerante.
Modalità di verifica dell'apprendimento
Colloquio orale.
Programma esteso
Dopo l’analisi delle cause remote e prossime dell’affermarsi della civiltà tecnologica (con riflessioni sul concetto di civiltà e di cultura, nonché su quello di tecnica e di tecnologia), il corso cercherà di sviluppare una lettura critica del progresso legato all’informatizzazione ed alla diffusione della cosiddetta intelligenza artificiale nei vari settori della vita individuale e sociale; infine, verrà proposta un’analisi riflessiva sulle ripercussioni di tali sviluppi nell’ambito delle professioni giuridiche e della loro deontologia.
Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
In relazione agli obiettivi dell’Agenda ONU 2030, il corso fornisce elementi di considerazione sul III (salute e benessere), IV (istruzione di qualità), VIII (lavoro dignitoso), X (riduzione delle disuguaglianze), XV (vita sulla terra), XVI (pace, giustizia e istituzioni solide).

ETICA DELLA CIVILTA' TECNOLOGICA E DEONTOLOGIA GIURIDICA

Codice A002869
Sede PERUGIA
CFU 3
Docente Claudio Sartea
Attività Base
Ambito Filosofico-giuridico
Settore IUS/20
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)

ETICA DELLA CIVILTA' TECNOLOGICA E DEONTOLOGIA GIURIDICA

Codice A002869
Sede PERUGIA
CFU 6
Docente Claudio Sartea
Attività Base
Ambito Filosofico-giuridico
Settore IUS/20
Tipo insegnamento Opzionale (Optional)
Condividi su