Università degli Studi di Perugia

Iscrizioni Scuola di Specializzazione Beni Storico Artistici

Aperte sino al 28 aprile le iscrizioni alla Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici con sede a Gubbio 


Sono aperti termini per la presentazione delle domande del concorso per l'ammissione alla Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici, con sede in Gubbio, per l’anno accademico 2021/2022; dovranno pervenire entro il 28 aprile 2022 e potranno essere ammessi alla Scuola un numero massimo di 30 candidati. 

Il bando, con le modalità e il modulo per inoltrare la domanda, è consultabile agli indirizzi internet: 

www.benistoricoartistici.unipg.it 

https://u.garr.it/JYt45 

“La Scuola si propone di formare specialisti con uno specifico profilo professionale nel settore della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico – spiega il direttore, la Professoressa Cristina Galassi -.  La fisionomia storica e culturale di Gubbio ha alimentato l’idea di allacciare una collaborazione tra la Scuola e gli atenei delle regioni contermini, Marche, Abruzzo e Molise. Questo protocollo d’intesa, che ha permesso di qualificare ulteriormente l’offerta didattica e di docenza della Scuola, è stato siglato tra la Scuola e gli Atenei di Urbino, Teramo, L’Aquila, Chieti-Pescara, e del Molise, ai quali si sono aggiunti gli atenei di Milano IULM, Parma, Salerno, Tuscia, Basilicata e Calabria. L’offerta didattico-formativa è resa particolarmente incisiva dal contributo di soprintendenti, direttori di Musei e Gallerie, figure apicali del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, esperti di alto profilo nel settore della legislazione dei beni culturali”. 

La durata del corso è di due anni. Lo specializzando è tenuto a seguire nel corso del biennio 420 ore complessive fra didattica, esercitazioni e laboratori, articolate in unità disciplinari. La frequenza delle lezioni, esercitazioni, conferenze, nonché la partecipazione alle attività pratiche guidate dalla scuola è obbligatoria. Le eventuali assenze vanno giustificate. In ogni caso non possono superare il 25% del monte ore complessivo. Le attività pratiche guidate consistono nei tirocini, escursioni didattiche e stage mediante stipula di convenzioni con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e con Istituzioni pubbliche e private di particolare qualificazione, programmati e organizzati dalla scuola d’intesa con le autorità competenti. Esse sono coordinate da uno o più docenti della Scuola.  

scuola di specializzazione

Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale