Università degli Studi di Perugia

Vita accademica

La pandemia ha avuto e continua ad avere un pesante impatto sul funzionamento del SSN, evidenziandone limiti strategici e organizzativi. Il PNRR per la sanità potrebbe rappresentare un punto di svolta nell'allocazione delle risorse, ma certo, senza un progetto chiaro e ambizioso, il destino del SSN sembra segnato a favore di un sistema privatistico e diseguale.   

L’Università degli Studi di Perugia, dal 1° settembre 2021, introduce la Consigliera di Fiducia, nella persona dell’Avvocata Monica Raichini. Si tratta di una figura specializzata, esterna e imparziale, fondamentale per la promozione e la costruzione di un ambiente di lavoro improntato al benessere di tutto il personale d'Ateneo, degli studenti e delle studentesse. 

Il resveratrolo, un polifenolo contenuto anche in alcuni alimenti e noto per le proprietà nutraceutiche e salutistiche in campo biologico, sembra rappresentare una molecola importante anche per la medicina della riproduzione, attraverso un’azione esercitata a livello dei mitocondri delle cellule.  

Alla presenza del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella e del Ministro Renato Brunetta, a Roma, a Palazzo Barberini, sono stati consegnati i Premi Leonardo alle imprese che nell’ultimo anno hanno fortemente concorso alla promozione del Made in Italy nel mondo, e i premi di Laurea alle tesi che si sono distinte nel trattare temi rilevanti per il successo del Made in Italy, l’innovazione e la sostenibilità.  

In occasione dell’ultima rassegna Agriumbria 2021, tenutasi a Bastia Umbria lo scorso fine settimana, l’Azienda Zootecnico Didattica (AZD) del Dipartimento di Medicina Veterinaria, presente in mostra con un gruppo di 5 bovine di razza Marchigiana in rappresentanza della razza, ha ricevuto un importante riconoscimento attribuito dall’Associazione Nazionale Allevatori Bovini Italiani da Carne (ANABIC) in concomitanza con le celebrazioni per il 60° anniversario dalla costituzione dell’Associazione.

Grande attesa a Perugia e a Terni, domani, 24 settembre, per SHARPER – La Notte Europea dei Ricercatori 2021, con il suo ricco programma di eventi di divulgazione scientifica frutto del contributo di un’ampia rappresentanza di ricercatrici e ricercatori dell’Ateneo, che ha organizzato l’evento insieme a Psiquadro e grazie al contributo di numerosi partner. 

La Ministra della Giustizia, Prof.ssa Marta Cartabia, ha presentato oggi il progetto "Giovani per la Giustizia: l’occasione dell’ufficio del processo" nel corso di un incontro nell’Aula Magna di Palazzo Murena, sede del Rettorato dell’Università degli Studi di Perugia. L’evento si è svolto in forma ristretta, in ottemperanza alle normative relative all'emergenza sanitaria in corso ed è stato trasmesso online sul canale Youtube ufficiale dell’Ateneo. 

La Ministra della Giustizia, Prof.ssa Marta Cartabia, sarà a Perugia martedì 21 settembre 2021 alle ore 12, presso l’Aula Magna di Palazzo Murena, sede del Rettorato, per presentare il progetto "Giovani per la Giustizia: l’occasione dell’ufficio del processo".  

Verrà consegnato anche il premio internazionale intitolato al Prof. Giuliano Crifò 

E’ nozione diffusa che la pandemia da COVID-19 stia avendo un impatto assai rilevante sulla organizzazione sanitaria e delle cure nel nostro Paese, che si traduce in una più difficoltosa presa in carico di pazienti portatori di altre patologie (non-COVID), anche importanti, che finiscono a volte con l’essere penalizzati. 

Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale