Università degli Studi di Perugia

News

Pubblicato il bando di concorso per l'attribuzione di n.2 premi di laurea su argomenti legati ai temi della "violenza di genere", delle "pari opportunità", del "benessere organizzativo" e della "discriminazione di genere"- anno 2022

Vai al link:  https://www.unipg.it/ateneo/concorsi/borse-premi-ed-altri-incentivi?layout=concorso&idConcorso=38890

 

Riaperta, da oggi, l'Aula Studio dell’Ateneo perugino situata a Perugia, in Via Ariodante Fabretti, al piano terra del Palazzo delle Scienze (Dipartimento di Fisica e Geologia): torna così a svolgere la sua funzione di spazio di aggregazione sociale e culturale, condotto in autogestione dalle studentesse e dagli studenti dell’Università degli Studi di Perugia, aperto 24 ore su 24, tutti i giorni inclusi i festivi, fatti salvi i tempi necessari per le pulizie e le manutenzioni.

L’accesso è automatizzato, tramite il QR code presente nell’app a disposizione delle studentesse e degli studenti.

Alla cerimonia sono intervenuti il Magnifico Rettore, Prof. Maurizio Oliviero, il Prof. Paolo Belardi, delegato rettorale per il settore Patrimonio, il Prof. Daniele Porena, delegato rettorale per il settore Riforme, semplificazione e supporto legale, la Dott.ssa Anna Vivolo, Direttore Generale, Matias Cravero, presidente del Consiglio degli Studenti dell’Università degli Studi di Perugia, le associazioni e le rappresentanze studentesche elette negli Organi di Governo dell’Ateneo perugino.

La riapertura odierna, come ha sottolineato il Rettore Oliviero, rappresenta per l’Ateneo perugino un segnale di ripresa delle attività nella ‘normalità’, nel segno della socialità, dell’incontrarsi, dello stare insieme e anche di aumentare la qualità dei servizi offerti a studentesse e studenti.

Segue la messa a disposizione, già avvenuta, dell'Aula Ceccherelli, in via Elce di Sotto, e dell'Aula Studio “Urban Center”, situata lungo le scalette Sant'Ercolano, dopo la forzata chiusura a causa della pandemia. La riapertura di tali spazi si colloca nell’ambito del complesso di azioni a favore della comunità studentesca che l’Università degli Studi di Perugia sta realizzando nelle aree a maggiore densità studentesca, sia nel capoluogo sia presso le sedi decentrate dell'Ateneo.

aula dsc 7579

Nicola Gratteri presenterà il libro “Fuori dai confini. La ‘ndragheta nel mondo”  al Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Perugia 
Venerdì 16 dicembre 2022, ore 17 

Concerto di Natale del Coro dell'Università degli Studi di Perugia e inaugurazione della nuova illuminazione della navata centrale della Basilica di San Pietro 
Giovedì 15 dicembre 2022, ore 21 - Basilica di San Pietro - Borgo XX Giugno - Perugia

Sono aperte, sino al 7 gennaio 2023, le iscrizioni alla Scuola di Paleoantropologia, il più importante corso in Italia sull'evoluzione umana, organizzato dal Dipartimento di Fisica e Geologia e dal Centro d'Ateneo per i Musei Scientifici dell'Università degli Studi di Perugia. 

La Scuola, alla dodicesima edizione, si svolgerà dal 13 al 18 febbraio 2023, dopo l’esperienza dell’edizione estiva dello scorso giugno. 

Diretta dal Prof. Marco Cherin, la Scuola associa alla sessione teorica a Perugia anche attività pratiche di ricerca e formazione, negli straordinari siti paleoantropologici della Tanzania settentrionale. Queste ultime s’inseriscono nel grande progetto THOR (Tanzania Human Origins Research; http://thorproject.it), coordinato dall’Ateneo perugino e dalla University of Dar es Salaam e ufficialmente riconosciuto dal Ministero degli Affari Esteri nell’ambito delle Missioni archeologiche, antropologiche ed etnografiche italiane all’estero; missione diretta da Giorgio Manzi, Sapienza Università di Roma. 

Tutte le informazioni e i contatti sono disponibili sul sito www.paleoantropologia.it 

“Tante le sorprese previste per l’edizione del prossimo febbraio – spiega il Prof. Cherin -. Accanto al primo livello di formazione di base, aperto a tutti, per quest’edizione il secondo livello ‘avanzato’ sarà dedicato a un tema di grande interesse: il nostro scheletro.  Il corso, il cui programma didattico è stato strutturato da Damiano Marchi e Antonio Profico (Università di Pisa) e da Giorgio Manzi, s’intitola ‘Lo scheletro & l’antropologo’ e si prefigge di fornire ai partecipanti conoscenze di base nei campi fra loro interconnessi della biologia scheletrica e della morfologia funzionale, a loro volta fondamentali per interpretare in chiave evolutiva la documentazione fossile e i campioni scheletrici della paleontologia umana e della bioarcheologia”. 

Interverranno ospiti internazionali di grande prestigio. Lunedì 13 febbraio porterà il suo contributo Paul O’Higgins (University of York), uno dei massimi esperti dello studio dello scheletro umano attraverso tecniche di paleontologia virtuale e biostatistica. Il 15 febbraio sarà il turno di Katerina Harvati, direttrice di uno dei centri leader mondiali degli studi paleoantropologici (Center for Advanced Studies “Words, Bones, Genes, Tools” della University of Tübingen). 

In chiusura, il 18 febbraio, nella Galleria di Storia Naturale di Casalina, Gianpaolo Di Silvestro e Luca Vergerio presenteranno il loro libro “The Tale of Tal”, una graphic novel sui Neanderthal costruita con la collaborazione di numerosi ricercatori italiani. 

locandina 2023 scuola di paleoantropologia

 

Cordoglio della comunità universitaria per la scomparsa dello studente di Economia Nico Dolfi

Si comunica che gli uffici della Sede Centrale, ivi incluse le Ripartizioni Tecnica e Didattica, rimarranno chiusi il giorno 9 dicembre 2022.

Nella stagione teatrale 2022/2023 le studentesse e gli studenti dell’Università degli Studi di Perugia e tutti coloro che usufruiscono di borse ADISU – Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario dell'Umbria avranno l'opportunità di assistere, in alcuni teatri umbri, agli spettacoli al costo di 1 euro: è frutto della collaborazione con il Teatro Stabile dell’Umbria, al fine di favorire le giovani generazioni alla visione dello spettacolo dal vivo. 

Gli interessati all’opportunità offerta da "A Teatro con 1 euro", presentando un documento di identità e il tesserino universitario o il numero di Adicod dell’ADISU, potranno ritirare il biglietto fino al giorno precedente la data della replica presso la biglietteria del Teatro Morlacchi oppure la sera stessa dello spettacolo, fino a 30 minuti prima dell’inizio, presso le biglietterie dei teatri in cui si svolge lo spettacolo.  

La disponibilità degli ingressi a 1 euro vale fino ad esaurimento posti.  

PROGRAMMA

DICEMBRE 2022

FOLIGNO Teatro Politeama Clarici, prosa martedì 6 ore 21 Il gabbiano www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/il-gabbiano/

PERUGIA Teatro Morlacchi, danza mercoledì 7 ore 20:45 Bermudas www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/bermudas/

MAGIONE Teatro Mengoni, danza venerdì 9 ore 21 Cinque danze per il futuro www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/cinque-danze-per-il-futuro/

PERUGIA Teatro Morlacchi, prosa giovedì 15 ore 19:30 Cyrano de Bergerac www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/cyrano-de-bergerac/

PANICALE Teatro Caporali, prosa sabato 17 ore 21 Futuro anteriore www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/futuro-anteriore/

 

GENNAIO 2023

BEVAGNA Teatro Torti, danza domenica 8 ore 17 Beso de agua / Timeline www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/beso-de-agua-timeline/

GUBBIO Teatro Luca Ronconi, danza sabato 14 ore 21 La Morte e la Fanciulla www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/la-morte-e-la-fanciulla-2/

FOLIGNO Auditorium San Domenico, prosa martedì 17 ore 21 Supplici www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/supplici/

TERNI Teatro Secci, prosa mercoledì 18 ore 20:45 Shakespearology https://teatrostabile.umbria.it/spettacolo/shakespearology/

PERUGIA Teatro Morlacchi, prosa giovedì 19 ore 19:30 Amanti www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/amanti/

MAGIONE Teatro Mengoni, prosa venerdì 27 ore 21 Bubikopf Tragedia comica per pupazzi www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/bubikopf-tragedia-comica-per-pupazzi/

 

Biglietteria del Teatro Morlacchi p.zza Morlacchi 13, tel 075 5722 555  

giorni feriali ore 10.30>14.00 e 17.00>20.00  

sabato ore 17.00>20.00  

 

Il Prof. Giuseppe Ambrosio, professore ordinario dell'Università degli Studi di Perugia e direttore della clinica di Cardiologia e fisiopatologia cardiovascolare, è stato insignito del premio 'Florentiae rubrum lilium”, un riconoscimento che viene conferito ogni due anni a chi si è distinto per la capacità di unire nella professione scienza e umanità. La cerimonia di consegna è avvenuta a Firenze, nell'aula magna dell’Ospedale di Careggi, in occasione dell'ottavo congresso di Esculapio, organizzato dall'Università degli studi di Firenze e dalla azienda ospedaliera universitaria di Careggi, in collaborazione con la Cai academy. 

Ambrosio, nominato professore associato all'età di soli 30 anni, da decenni svolge una intensa e significativa attività di ricerca scientifica, con pubblicazioni sulle principali riviste internazionali. 

photo 2022 11 27 14 34 50

Si è tenuto questa mattina, nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Perugia, l’evento di presentazione della campagna nazionale della Polizia di Stato “Questo non è Amore”.
L’iniziativa, promossa dalla Questura di Perugia  in collaborazione con l’Università degli Studi di Perugia e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria, si è tenuta in occasione della celebrazione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, istituita il 17 dicembre 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
Secondo il Prof. Maurizio Oliviero, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, prevenzione e cultura sono alla base del contrasto della violenza contro le donne.
"Cultura - ha quindi spiegato il Magnifico Rettore- vuol dire anzitutto passare dalla sola valutazione dell'emergenza sui casi che riguardano la violenza sulle donne a un'attenzione costantemente rivolta a questa tipologia di processi di relazione di genere. L'Università ha investito molto e fin da subito su una sensibilizzazione concreta, mediante l'attivazione degli sportelli antiviolenza. Però il messaggio più importante è che le giovani generazioni devono continuare a perseguire questo obiettivo, perché a monte c'è il grande problema delle disuguaglianze di genere. Di conseguenza, se queste non continuano a esplorare dei percorsi che portino al pieno riconoscimento della piena dignità umana della persona, soprattutto se è donna, ogni sforzo risulterà vano. Occorre quindi investire sui nostri giovani che - ha concluso Oliviero - sono il terreno più fertile per raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati".
“Abbiamo voluto promuovere questa due giorni – ha sottolineato il Questore di Perugia, Giuseppe Bellassai – perché animati dalla convinzione che solo un comune impegno e una forte alleanza tra Polizia di Stato, Università degli Studi di Perugia e Ufficio Scolastico Regionale possa contribuire a promuovere, soprattutto tra le giovani generazioni, una diffusa cultura del rispetto dell’altro, unico e risolutivo strumento di contrasto alla violenza contro le donne. La Polizia di Stato è da sempre in prima linea per prevenire la commissione dei reati di genere e andare incontro alle vittime, per ascoltarle e convincerle a denunciare”.
All’incontro, moderato dal caporedattore del TgR Umbria, Luca Ginetto, sono intervenuti, inoltre, il Dirigente Tecnico dell’Ufficio Scolastico Regionale, Maria Rita Pitoni; il Giudice per le Indagini Preliminari, Natalia Giubilei; il Procuratore Aggiunto della Repubblica, Giuseppe Petrazzini; la presidente dell’Associazione di promozione sociale “Libera…mente donna”, Maurita Lombardi; l’Ispettore della Polizia di Stato, Francesca Gosti; il Dirigente Medico della Sezione di Psichiatria, Psicologia e riabilitazione Psichiatrica del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia, Patrizia Moretti; i componenti della Consulta provinciale di Perugia, Francesco Palmiotto (Istituto Volta) e Melissa Romeo (Liceo Pieralli).
Presenti anche le autorità civili, religiose e militari della provincia di Perugia. A prendere parte all’evento anche l’atleta delle Fiamme Oro della Polizia di Stato, Irma Testa, Medaglia di Bronzo ai giochi Olimpici di Tokyo 2020, Medaglia d’Oro ai campionati Europei del 2022 e Testimonial della campagna contro la violenza sulle donne #IoLotto.
A partire da oggi pomeriggio e per tutta la giornata di sabato 26 novembre, il personale specializzato della Polizia di Stato, si sposterà presso il Centro Commerciale “Collestrada” di Perugia dove, con il camper rosa della Polizia di Stato e lo stand allestito per l’occasione, verranno fornite informazioni sull’attività svolta quotidianamente dagli operatori di polizia per la prevenzione e il contrasto della violenza sulle donne.
Oltre allo stand della Polizia di Stato, saranno allestiti anche gli stand di alcune Scuole Secondarie di Secondo Grado di Perugia e dell’Università. Gli studenti, insieme ai loro docenti, illustreranno gli elaborati realizzati sul tema e l’attività svolta dall’Ateneo perugino per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della violenza contro le donne.

Previsto anche l’intervento dei rappresentanti dei Centri Antiviolenza della provincia che condivideranno alcune storie con risvolti non solo giuridici, ma anche culturali e sociali sul tema della lotta contro la violenza sulle donne. Ad accogliere l’invito della Polizia di Stato è stata anche la scuola di danza “Umbria Ballet”, diretta da Marina Tofi, che si esibirà con una coreografia curata da Sara Marinelli sul tema della violenza di genere*.

aula magna dsc 7535

Condividi su