Università degli Studi di Perugia

Cultura

Nel Giorno della Memoria l’Università degli Studi di Perugia ha ricordato Bernardo Dessau scienziato di origine tedesca e di tradizione ebraica, docente di Fisica dell’Ateneo 

Giornata della Memoria 2023 nel segno di Bernardo Dessau, scienziato e professore di Fisica all’Università degli Studi di Perugia nella prima metà del ‘900

Nicola Gratteri presenterà il libro “Fuori dai confini. La ‘ndragheta nel mondo”  al Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Perugia 
Venerdì 16 dicembre 2022, ore 17 

Sono aperte, sino al 7 gennaio 2023, le iscrizioni alla Scuola di Paleoantropologia, il più importante corso in Italia sull'evoluzione umana, organizzato dal Dipartimento di Fisica e Geologia e dal Centro d'Ateneo per i Musei Scientifici dell'Università degli Studi di Perugia. 

La Scuola, alla dodicesima edizione, si svolgerà dal 13 al 18 febbraio 2023, dopo l’esperienza dell’edizione estiva dello scorso giugno. 

Diretta dal Prof. Marco Cherin, la Scuola associa alla sessione teorica a Perugia anche attività pratiche di ricerca e formazione, negli straordinari siti paleoantropologici della Tanzania settentrionale. Queste ultime s’inseriscono nel grande progetto THOR (Tanzania Human Origins Research; http://thorproject.it), coordinato dall’Ateneo perugino e dalla University of Dar es Salaam e ufficialmente riconosciuto dal Ministero degli Affari Esteri nell’ambito delle Missioni archeologiche, antropologiche ed etnografiche italiane all’estero; missione diretta da Giorgio Manzi, Sapienza Università di Roma. 

Tutte le informazioni e i contatti sono disponibili sul sito www.paleoantropologia.it 

“Tante le sorprese previste per l’edizione del prossimo febbraio – spiega il Prof. Cherin -. Accanto al primo livello di formazione di base, aperto a tutti, per quest’edizione il secondo livello ‘avanzato’ sarà dedicato a un tema di grande interesse: il nostro scheletro.  Il corso, il cui programma didattico è stato strutturato da Damiano Marchi e Antonio Profico (Università di Pisa) e da Giorgio Manzi, s’intitola ‘Lo scheletro & l’antropologo’ e si prefigge di fornire ai partecipanti conoscenze di base nei campi fra loro interconnessi della biologia scheletrica e della morfologia funzionale, a loro volta fondamentali per interpretare in chiave evolutiva la documentazione fossile e i campioni scheletrici della paleontologia umana e della bioarcheologia”. 

Interverranno ospiti internazionali di grande prestigio. Lunedì 13 febbraio porterà il suo contributo Paul O’Higgins (University of York), uno dei massimi esperti dello studio dello scheletro umano attraverso tecniche di paleontologia virtuale e biostatistica. Il 15 febbraio sarà il turno di Katerina Harvati, direttrice di uno dei centri leader mondiali degli studi paleoantropologici (Center for Advanced Studies “Words, Bones, Genes, Tools” della University of Tübingen). 

In chiusura, il 18 febbraio, nella Galleria di Storia Naturale di Casalina, Gianpaolo Di Silvestro e Luca Vergerio presenteranno il loro libro “The Tale of Tal”, una graphic novel sui Neanderthal costruita con la collaborazione di numerosi ricercatori italiani. 

locandina 2023 scuola di paleoantropologia

 

Nella stagione teatrale 2022/2023 le studentesse e gli studenti dell’Università degli Studi di Perugia e tutti coloro che usufruiscono di borse ADISU – Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario dell'Umbria avranno l'opportunità di assistere, in alcuni teatri umbri, agli spettacoli al costo di 1 euro: è frutto della collaborazione con il Teatro Stabile dell’Umbria, al fine di favorire le giovani generazioni alla visione dello spettacolo dal vivo. 

Gli interessati all’opportunità offerta da "A Teatro con 1 euro", presentando un documento di identità e il tesserino universitario o il numero di Adicod dell’ADISU, potranno ritirare il biglietto fino al giorno precedente la data della replica presso la biglietteria del Teatro Morlacchi oppure la sera stessa dello spettacolo, fino a 30 minuti prima dell’inizio, presso le biglietterie dei teatri in cui si svolge lo spettacolo.  

La disponibilità degli ingressi a 1 euro vale fino ad esaurimento posti.  

PROGRAMMA

DICEMBRE 2022

FOLIGNO Teatro Politeama Clarici, prosa martedì 6 ore 21 Il gabbiano www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/il-gabbiano/

PERUGIA Teatro Morlacchi, danza mercoledì 7 ore 20:45 Bermudas www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/bermudas/

MAGIONE Teatro Mengoni, danza venerdì 9 ore 21 Cinque danze per il futuro www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/cinque-danze-per-il-futuro/

PERUGIA Teatro Morlacchi, prosa giovedì 15 ore 19:30 Cyrano de Bergerac www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/cyrano-de-bergerac/

PANICALE Teatro Caporali, prosa sabato 17 ore 21 Futuro anteriore www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/futuro-anteriore/

 

GENNAIO 2023

BEVAGNA Teatro Torti, danza domenica 8 ore 17 Beso de agua / Timeline www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/beso-de-agua-timeline/

GUBBIO Teatro Luca Ronconi, danza sabato 14 ore 21 La Morte e la Fanciulla www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/la-morte-e-la-fanciulla-2/

FOLIGNO Auditorium San Domenico, prosa martedì 17 ore 21 Supplici www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/supplici/

TERNI Teatro Secci, prosa mercoledì 18 ore 20:45 Shakespearology https://teatrostabile.umbria.it/spettacolo/shakespearology/

PERUGIA Teatro Morlacchi, prosa giovedì 19 ore 19:30 Amanti www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/amanti/

MAGIONE Teatro Mengoni, prosa venerdì 27 ore 21 Bubikopf Tragedia comica per pupazzi www.teatrostabile.umbria.it/spettacolo/bubikopf-tragedia-comica-per-pupazzi/

 

Biglietteria del Teatro Morlacchi p.zza Morlacchi 13, tel 075 5722 555  

giorni feriali ore 10.30>14.00 e 17.00>20.00  

sabato ore 17.00>20.00  

 

L’Università degli Studi di Perugia al centro della collaborazione tra i due Paesi sulla gestione del patrimonio culturale

La vita degli studenti universitari nei periodi di guerra ha subito nel corso del tempo una complessa mutazione. Al fervore e alla volontà di partecipazione agli eventi bellici dell’Ottocento e del Novecento si è lentamente sostituita una chiara determinazione a fuggire dai teatri di guerra e a manifestare sempre di più sentimenti di fratellanza e di pace.

Ripercorrere la storia degli studenti dell'Università degli studi di Perugia che parteciparono alla Prima guerra mondiale, inserendola nel quadro delle attuali iniziative d'Ateneo di tutela umanitaria, di fronte al nuovo scenario del conflitto russo-ucraino, è il tema al centro dell'incontro "Gli studenti universitari e la guerra. Una prospettiva storica".

L'iniziativa si svolgerà sabato 29 ottobre alle ore 18.00 nella splendida sala periodici della Biblioteca di Agraria "Mario Marte", anticamente sala capitolare dell'Abbazia di San Pietro.

L'incontro, promosso dall'Università degli studi di Perugia, si svolgerà nell'ambito della edizione 2022 di Umbrialibri, rassegna editoriale e culturale promossa dalla Regione Umbria in programma da venerdì 28 ottobre a domenica 30. L'evento è stato curato dal Servizio Fondi storici e collezioni speciali dell'Università degli studi di Perugia, in collaborazione con il prof. Mario Tosti.

In occasione delle celebrazioni per il Centenario della Prima guerra mondiale, nell'ambito delle iniziative d'Ateneo, il gruppo di lavoro Fondi storici e collezioni speciali del Centro Servizi Bibliotecari ha curato la ricerca documentaria e bibliografica dal titolo Con i libri al fronte, 1918-2018: la memoria degli studenti dell'Università degli studi di Perugia morti nella Grande guerra. Da questo lavoro ne è nato un volume in cui sono state ricostruite le vite dei 14 ragazzi caduti nel primo conflitto mondiale, dei quali rimangono incisi i nomi in una lapide apposta all'ingresso della sede rettorale.

L'anteprima di questo libro, che sarà edito nella collana CTL-Culture Territori e Linguaggi diretta dal prof. Fabio Fatichenti, è lo spunto per legare il passato e il presente della vita e dello status di studente universitario in tempo di guerra. Il richiamo alla nostra contemporaneità è immediato, e la presenza del Magnifico Rettore dell'Università degli studi di Perugia, il prof. Maurizio Oliviero, in dialogo con Matias Cravero, Presidente del Consiglio degli Studenti, sarà l'occasione per riflettere sulle problematiche che oggi gli studenti provenienti dalle nazioni in stato di belligeranza vivono e condividono con i loro coetanei. La prospettiva storica verrà affrontata dal prof. Mario Tosti, mentre gli interventi saranno coordinati da Brunella Spaterna (Servizio Fondi storici e Collezioni speciali).

I Cameristi dell'Orchestra giovanile regionale Umbria, sulle note pianistiche di Rossini, apriranno e chiuderanno la serata.

exe cartoline editori editabili unipg page 0002

Il Giappone “in punta di pennello”
Nella Galleria tesori d’arte della Fondazione per l’Istruzione Agraria 
più di cinquanta opere d’arte giapponesi dal Duecento ad oggi, conferenze e workshop
Perugia, Complesso Monumentale di San Pietro, 8 ottobre 2022 - 31 gennaio 2023  

A Teatro con 1 euro, opportunità per le studentesse e gli studenti di Unipg   

Proiezione del film “la leggenda dell’albero segreto” del regista Giuseppe Carrieri girato nel laboratorio di Biotecnologie Genetiche Unipg 

Prof. Albertini: “Alla ricerca del super cacao, capace di resistere ai cambiamenti climatici” 

mercoledì 5 ottobre, ore 17,30 - Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria

Condividi su