Università degli Studi di Perugia

Torna in acqua “La Dotta”, barca tradizionale del Trasimeno

Torna in acqua “La Dotta”, il varo in occasione del seminario “Local knowledge - Laghi e pescatori” organizzato dalla Scuola di specializzazione in Beni demoetnoantropologici di Unipg 
Mercoledì 15 giugno, ore 17 - Locanda dei Pescatori del Lago Trasimeno, Sant’Arcangelo di Magione (PG) 


“La Dotta”, barca tradizionale in legno del Trasimeno appartenuta all’“Istituto di Idrobiologia e Piscicoltura G. B. Grassi” dell’Università degli Studi di Perugia (1955-2004) tornerà in acqua mercoledì 15 giugno 2022 in occasione del seminario “Local knowledge - Laghi e pescatori” in programma, dalle ore 17, presso la Locanda dei Pescatori del Lago Trasimeno, a Sant’Arcangelo di Magione. 

L’iniziativa è promossa dalla Scuola di specializzazione in Beni demoetnoantropologici dell’Università degli Studi di Perugia (in convenzione con le Università degli studi della Basilicata, di Firenze, di Siena e di Torino). La Scuola di alta formazione con sede a Castiglione del Lago dal 2008 rappresenta un autentico presidio dell’Ateneo, con le sue attività didattiche, di ricerca e di terza missione, sulle tante emergenze etnoantropologiche, ambientali, naturalistiche e culturali di questa splendida area. 

L’evento, coordinato dal Prof. Daniele Parbuono, Direttore della Scuola, vedrà gli interventi di Alessandra Broccolini (Sapienza Università di Roma), Massimiliano Minelli (Università degli Studi di Perugia), Aurelio Cocchini (Presidente Cooperativa Pescatori del Trasimeno), Giuseppe Biondi (Pescatore del Lago di Bolsena), Guido Materazzi (Presidente ARBIT - Associazione Recupero Barche Interne Tradizionali) e Ferdinando Amato (Comitato Alumni della Scuola). 

Al termine del seminario il momento tanto atteso: in presenza del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Maurizio Oliviero, il varo dell’imbarcazione “La Dotta” per lunghi anni utilizzata dall’Istituto di Idrobiologia e Piscicoltura, presso la sede di Monte del Lago, per le attività di ricerca scientifica sul lago. “La Dotta” tornerà finalmente in acqua dopo essere stata protagonista di un attento recupero e restauro curato da Guido Materazzi Andrea Sedini dell’associazione ARBIT.  

Il seminario “Local knowledge - Laghi e pescatori”, fa parte dell’ampio ciclo “Incontri di Antropologia dei patrimoni” (alla sua seconda edizione), organizzato dalla Scuola in Beni demoetnoantropologici con la collaborazione del Dottorato in “Scienze Umane”, del Corso di laurea in “Scienze socio-antropologiche per l’integrazione e la sicurezza sociale” e del Corso di laurea in “Beni culturali”, con la partecipazione dell’Istituto Centrale per il Patrimonio immateriale (MIC) e con il patrocinio dell’Università degli Studi di Perugia, della Direzione Regionale Musei Umbria (MIC) e del Comune di Castiglione del Lago. 

Particolarmente elevata è l’attenzione dell’Ateneo di Perugia nei confronti del Lago Trasimeno, come testimoniano, negli ultimi anni il brainstorming ad esso dedicato, da cui è emerso un ricco dossier di idee per la valorizzazione dei suoi patrimoni materiali e immateriali e i due progetti di ricerca di dottorato antropologici finanziati dal Programma operativo nazionale (PON) che sono in corso di svolgimento presso la Cooperativa dei pescatori del Trasimeno. 

local knowledge page 0002

Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale