Università degli Studi di Perugia

Online il nuovo portale web dell’Università degli Studi di Perugia nel segno dell’accessibilità, usabilità e design grafico

Taglio del nastro virtuale stamane in Aula Magna per il nuovo portale web dell’Università degli Studi di Perugia www.unipg.it, alla presenza del Pro Rettore Vicario Prof. Fausto Elisei e del Direttore Generale Dott.ssa Anna Vivolo.


Il significativo ammodernamento del portale, promosso dal Magnifico Rettore Prof. Maurizio Oliviero e dalla governance, è stato coordinato dal Pro Rettore Vicario Prof. Fausto Elisei intorno a tre cardini fondamentali: ottimizzazione dell’accessibilità, miglioramento dell’usabilità e introduzione di un design grafico che uniforma il portale all’immagine visiva coordinata adottata nel 2020, così da esprimere appieno il patrimonio di valori di cui l’Ateneo è portatore.  

“Il nuovo portale dell’Ateneo, - ha dichiarato il Pro Rettore Elisei – intende dare un taglio moderno alla comunicazione dello Studium, al fine di intercettare gli interessi di tutti coloro che hanno il desiderio di condividere con noi il mondo dell’alta formazione e della ricerca scientifica, nell’ambito di uno sviluppo sostenibile del nostro territorio e della nostra Università. Si è trattato di un lavoro collegiale davvero intenso, che ha coinvolto risorse sia interne che esterne: in primo luogo il Magnifico Rettore, i Professori Paolo Belardi e Roberto Rettori, il personale dell’Ateneo coinvolto nell’ampio gruppo di lavoro, con il contributo esterno de ‘Le Fucine’. A tutti loro va il mio personale ringraziamento e quello dell’Istituzione. Fra le innovazioni introdotte – ha ricordato ancora il Prof. Elisei – ci sono le infografiche, con le quali valorizzeremo i numeri più che i commenti: le performance e le attività che definiscono l’Università degli studi di Perugia nelle attività didattiche, di ricerca, di internazionalizzazione e nell’impegno per la sostenibilità. Garantiremo, inoltre, l’omogeneità degli sviluppi futuri grazie a un Manuale d’uso e con un costituendo Comitato redazionale. Oggi iniziamo un percorso – ha proseguito il Pro Rettore - che progressivamente integrerà anche i siti dei Dipartimenti e dei Centri: ritengo sia un sito elegante che ha la capacità di comunicare ai giovani, ai nostri attuali e futuri studenti e studentesse, nonché a tutto il pubblico interessato a comprendere quali siano le competenze e le esperienze che il nostro Ateneo mette quotidianamente a disposizione del territorio e della società intera”. 

“Nella realizzazione del nuovo sito – ha detto il Direttore Generale Dott.ssa Anna Vivolo - si è voluto prioritariamente rispondere all’esigenza di garantire una piena ed effettiva trasparenza dei valori fondativi dell'istituzione, dell'articolazione dei suoi organi, del loro funzionamento, dei processi e delle decisioni da essi di volta in volta assunti. Si è inoltre inteso valorizzare, rendendoli pienamente visibili, gli aspetti più propri di un Ateneo che per singolarità dei luoghi e peculiarità della tradizione educativa costituisce sotto molti profili un unicum nel panorama della formazione universitaria e post-universitaria.  

Si tratta, inoltre, di una struttura dinamica e aperta, improntata a criteri fortemente partecipativi e sufficientemente elastica da poter ospitare e accogliere le innovazioni che una comunità di studenti, docenti e amministrativi sempre sarà in grado di produrre in un futuro in continua evoluzione: uno spazio virtuale, quindi, dedicato alla Comunità – ha sottolineato il Direttore Generale Dott.ssa Vivolo - che accoglierà il nostro sforzo di rispondere alle sfide che le trasformazioni della società ci impongono: tra i quali la Terza e la Quarta Missione delle università del futuro”.  

Fra le innovazioni presenti nel sito il Direttore Generale ha evidenziato la presenza del servizio "Ticketing", importante utility per gli studenti e le studentesse, agevolmente individuabile da ciascun utente semplicemente navigando. “Concludo – ha detto al termine del suo saluto la Dott.ssa Vivolo - con un pensiero parafrasato da 'Le città invisibili' di Italo Calvino: ciò che fa un ponte non è l'arco e non sono le sue pietre, bensì la linea dell'arco che le pietre formano insieme. Con questo nuovo sito l’Ateneo sta tracciando questo arco e costruendo il ponte”. 

È quindi intervenuto il Dott. Enrico Cenci, de Le Fucine, la società di comunicazione che ha collaborato al progetto di rinnovamento del portale, per spiegare più in dettaglio quanto realizzato.  

“Il nuovo portale web è stato sottoposto a significativi interventi di restyling grafico sia nella home page che nelle pagine interne – ha evidenziato Cenci - nonché di aggiornamento delle voci del menu, sia nell’apparato testuale che iconografico, intorno ai tre pilastri dell’accessibilità, usabilità e design grafico, al fine di facilitare la fruibilità da parte degli utenti. Numerose sono le modifiche realizzate, a partire dalla riorganizzazione della struttura dei contenuti. Al fine di aumentare il grado di usabilità nonché di facilitare la ricerca delle informazioni, sono stati introdotti tre menu - il main menu, il top menu e il top menu secondario -, definiti grazie ad una razionalizzazione delle voci presenti nella precedente versione del portale, ora suddivise secondo una logica intuitiva e user friendly. Obiettivo dei tre menu, infatti, è quello di ridurre al minimo il percorso di navigazione, consentendo agli utenti di raggiungere la pagina desiderata in massimo tre click. Nell’ottica di agevolare la ricerca delle informazioni sono state conservate le funzioni principali presenti nella versione precedente, opportunamente integrate nella nuova impostazione”.  

In particolare, è stato evidenziato come la home page sia ora strutturata sulla base delle esigenze degli utenti, in funzione di una maggiore facilità di navigazione ed efficacia a livello visivo. A riguardo della struttura, inoltre, alcune delle caratteristiche e degli elementi di continuità che si è scelto di conservare del portale precedente sono stati integrati con aree nuove, mentre alcune sezioni sono state ridimensionate e ridistribuite in modo coerente e funzionale rispetto agli spazi del nuovo impianto. Fra i numerosi aggiornamenti quelli dell’Area News - in precedenza “Bacheca d’Ateneo” – dotata ora di un’anteprima degli articoli con foto e titolo e la relativa suddivisione per categorie e dell’Area Eventi, che ora presenta un calendario interattivo per l’evidenziazione delle date importanti. Un maggior spazio è stato assegnato alla sezione dedicata alle informazioni d’interesse per gli studenti e studentesse, denominata Sportello Studente, strutturata grazie a intuitive icone. La sezione Gallery Infografiche, un'innovativa sezione introdotta nel rinnovato portale, consentirà la pubblicazione di informazioni sull’Ateneo in tale nuova modalità. A conclusione è stato sottolineato il ruolo svolto nel nuovo portale dall’apparato iconografico, sia dalle icone, impiegate con un intento esplicativo e come immediato riferimento a una specifica categoria, sia dalle immagini, in particolare quelle dello slideshow di apertura del portale, con le quali si racconteranno i luoghi e le attività dell’Ateneo. 

Il nuovo portale è disponibile, oltre che in lingua italiana, in inglese, spagnolo, francese, tedesco, portoghese e cinese grazie alla collaborazione dell'Area relazioni internazionali, del CLA - Centro Linguistico d'Ateneo e dei docenti del corso di laurea in Lingue e Culture Straniere. Il progetto grafico comunicativo e l'architettura dei contenuti sono a cura di “Le Fucine”. L'infrastruttura sistemistica è gestita dall'Ufficio sistemi e datacenter dell’Ateneo di Perugia. Il portale è stato implementato dall'Ufficio Sviluppo Portale con il content management system open source Joomla!.

foto 1 elisei vivolo

foto 2 fausto elisei

foto 3 anna vivolo

foto 4 enrico cenci

Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale