Università degli Studi di Perugia

Presentata la laurea abilitante per geometri

Presentata la laurea abilitante per geometri. Il corso di laurea professionalizzante frutto della sinergia tra Università degli Studi di Perugia e Collegi dei geometri e geometri laureati delle province di Perugia e Terni. Iscrizioni alle selezioni entro il 9 agosto


Attivato a partire dall’anno accademico 2022/2023 il nuovo corso di laurea triennale in ‘Tecniche digitali per la gestione sostenibile delle costruzioni, dell’ambiente e del territorio’ (classe di laurea LP-01): sarà a numero chiuso e il termine per la presentazione delle domande è previsto entro le ore 13 del 9 agosto 2022.

Organizzato dal Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale dell’Università degli studi di Perugia in sinergia con i Collegi dei geometri e geometri laureati delle province di Perugia e Terni, il corso di laurea è stato recentemente presentato nella Sala del Dottorato di palazzo Murena, sede del Rettorato dell’Ateneo perugino. Intervenuti, per l’Università degli studi di Perugia, il Pro-Rettore Vicario Fausto Elisei e il Direttore del Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale Giovanni Gigliotti, per il Collegio dei geometri e geometri laureati di Perugia il presidente Enzo Tonzani e per quello di Terni il presidente Alberto Diomedi.

Il corso è frutto di un intenso lavoro preparatorio al quale hanno contribuito, in maniera determinante, i geometri dei Collegi di Perugia e Terni nonché gli uffici e i docenti dello Studium, in particolare la professoressa Carla Emiliani, delegata del Rettore per il settore Didattica e il professore Massimiliano Gioffrè, presidente del corso di laurea magistrale in Ingegneria Edile e Architettura - Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale.

“I corsi di laurea professionalizzanti – ha spiegato il Pro-Rettore Vicario Elisei – sono uno strumento molto recente e molto flessibile che può essere modulato per rispondere alle esigenze e allo sviluppo del territorio, che sono fra gli obiettivi a cui è chiamata a rispondere l’Università con la propria proposta didattica. Quello in ‘Tecniche digitali per la gestione sostenibile delle costruzioni, dell’ambiente e del territorio’ è il primo professionalizzante che attivato dall’Università degli Studi di Perugia, ma ne abbiamo altri in cantiere”.

Il corso di laurea abilitante e professionalizzante si rivolge in modo particolare ai giovani diplomati Cat - Costruzioni Ambiente Territorio, l’ex istituto per geometri -, ma può comunque essere scelto dagli studenti e dalle studentesse che hanno conseguito un diploma di scuola superiore, nonché dai geometri già abilitati che vogliono conseguire una laurea. In questo caso, si vedrebbero già riconosciuti 12 crediti formativi per la loro attività pregressa. Dei 180 crediti previsti dal corso di laurea, inoltre, 48 sono legati allo svolgimento di stage nel corso del terzo anno accademico. Il conseguimento del titolo consente di essere abilitati all’esercizio della professione del geometra senza dover sostenere l’esame di Stato.

Rappresenta, dunque, una grande opportunità per chi già è un tecnico abilitato e aspira a svolgere ruoli dirigenziali o semplicemente approfondire la propria formazione culturale, anche alla luce delle sfide che riguardano il futuro di questa professione, essendo sempre più richiesta nel mondo dell’edilizia e delle costruzioni la presenza di tecnici qualificati.

“Perugia ha svolto un ruolo trainante nella definizione della legge che ha portato alla istituzione di questo percorso universitario – ha rilevato il direttore Gigliotti –, nel quale sono previste ben 1200 ore di tirocinio. Le materie sono ben collegate alla pratica, tanto è vero che vi sono molti docenti che provengono dal mondo del lavoro, dell’impresa e degli enti locali. Parte della formazione, inoltre, si svolgerà all’interno dei Cat, quindi, con una collaborazione stretta anche con le scuole secondarie di secondo grado”.

“Sentivamo l’esigenza di stare al passo con i tempi – ha sottolineato il presidente Tonzani –. La tecnologia si evolve, cambia e noi vogliamo essere sempre più preparati per dare un servizio ai nostri committenti, perché la figura del geometra si pone in posizione intermedia tra il cittadino e le pubbliche amministrazioni”. Tonzani ha poi ricordato che insieme alla Regione Umbria è allo studio la possibilità di erogare un rimborso spese, attualmente non previsto nel caso di tirocini curriculari, per favorire la sostenibilità della frequenza dello stage nel corso del terzo anno.  “Sarà un percorso che abilita in maniera alternativa rispetto alle modalità già dettate dalle norme – ha concluso il presidente Diomedi – ed è il primo passo per incrementare la nostra preparazione culturale, non solo tecnica”.

Tutte le informazioni sono disponibili all’indirizzo: https://www.unipg.it/didattica/corsi-a-numero-programmato/corsi-di-laurea?layout=concorso&idConcorso=36242

 

da sx enzo tonzani fausto elisei giovanni gigliotti alberto diomedi

(da sinistra Enzo Tonzani, Fausto Elisei, Giovanni Gigliotti, Alberto Diomedi)

Condividi su
Visualizza la versione precedente del portale